EFT-Italia
Emotional Freedom Techniques

 

EFT e un incidente in scooter

Ciao Andrea,

sono Davide, sono operatore secondo livello in EFT da un po' di tempo ormai, e voglio condividere con te questa mia storia.
Stavo uscendo col mio scooter (uno scooter 400cc, abbastanza grande) dal parcheggio di un centro commerciale, quando una macchina che andava abbastanza veloce, ha cambiato velocemente corsia, prendendomi in pieno, col risultato di farmi scivolare sull'asfalto per una decina di metri. Fortunatamente non ho avuto gravi lesioni, come ossa rotte o traumi importanti, comunque ho riportato diverse escoriazioni, graffi, e un piede è rimasto, durante la caduta, sotto il peso dello scooter per tutto il tempo.
Dopo aver sistemato le pratiche con l'automobilista (CID, etc..) abbiamo chiamato l'ambulanza per me, per farmi controllare, non si sa mai. Purtroppo non rispondeva al telefono e, siccome per motivi personali importanti dovevo proprio andare, ho dovuto rinunciare (sì, lo so, i controlli, l'assicurazione, etc... me l'hanno detto pure a casa! :) ). Fatto sta che la sera sono tornato a casa tutto dolente, con il piede sinistro che non si poteva appoggiare, la gamba ferma, due escoriazioni profonde sui lati del ginocchio e una sul piede.
Beh, una situazione che ho vissuto altre volte e che in media mi tiene al letto per almeno 3 giorni.
L'ho trattata con EFT, ed ho avuto effetti straordinari.
Davanti alla televisione ho passato un'ora (ci si sarebbe potuto mettere anche meno) a picchiettare, tutti i dolori, tutti i dolori non sfogati e tutte le emozioni collegate.
La sera camminavo e saltavo.
Ricordo ancora la faccia stupita e felice di mia madre. Il dolore è passato quasi completamente, sono rimaste solo le ferite che avevano giustamente bisogno di tempo per cicatrizzare, la cicatrizzazione è cominciata subito e le prime croste si sono formate la sera stessa, non è tornato più nulla. L'unico strascico che è tornato è stato la notte, verso le tre e mezza, quando ho avuto un dolore lancinante al piede che era rimasto sotto lo scooter. Mezzo bicchiere d'acqua, un po di giri, e sono tornato a letto, come se niente fosse. Il giorno dopo sono andato al lavoro, e nessuno si è accorto di nulla, non zoppiccavo, non trascinavo i piedi, sembrava che non fosse accaduto nulla di quello che era successo.
Con i giorni successivi ho dovuto prendere cura delle ferite che faticavano a rimarginarsi per via dei vestiti, comunque non ho più sentito quei dolori ai muscoli o alle articolazioni.
Devo ringraziare EFT per questa e le altre possibilità che mi sta dando, e volevo condividere con altri questa storia,
per chi fosse interessato, il modo in cui ho operato è stato questo: prima ho picchiettato sulle emozioni, la paura, il dolore, il tremore che avevo ancora addosso (nonostante tutto è stato un forte shock), poi ho lavorato sulle emozioni fisiche connesse alle singole ferite, quindi una per una ho lavorato su ogni ferita per rilasciare le emozioni collegate, infine ho lavorato sul dolore vero e proprio delle ferite. Ho ripetuto due o tre volte tutta la procedura. Lo ripeto, la sera era sparito tutto quello che sentivo fino all'inizio del lavoro con EFT.
Grazie Andrea per la possibilità che mi dai di raccontarlo,
e grazie ad EFT, lo dirò sempre.

Davide

 

.
Nota importante
: pur avendo ottenuto risultati notevoli, EFT è ancora da considerarsi allo stadio sperimentale.
Ne consegue che sia i praticanti che gli utenti sono completamente responsabili del suo utilizzo.
EFT costituisce un metodo energetico anche se non è una pratica medica.
.

Associazione EFT-ITALIA, Via Verdi 90, 25025 Manerbio (BS)
Telefono e Fax: 030-9938622 - Cell: 335-6646951
Email: info@eft-italia.it